Ciao a tutti. Mi presento in poche righe.
Mi chiamo Giuseppe Rizzotto e sono ormai vicino all’orlo dei sessanta. Insegno da molti anni Fisica presso l’ITT Giacomo Chilesotti di Thiene (VI).
Abito a Dueville in provincia di Vicenza. Sono sposato e padre di due figli.
Da anni girovago per l’Italia e mezza Europa in bicicletta, per passione e curiosità.

Grazie agli amici di Cicli Rossi, che mi hanno messo a disposizione questo spazio nel loro sito, intendo qui raccontare i miei viaggi, più o meno lunghi, in modo da condividere percorsi, consigli, scelte tecniche e organizzative.
Ogni mio viaggio, che sia di un giorno o di un mese, è prima di tutto un guardarmi dentro e immaginare dove sarò e cosa succederà.
E’ cercare una scintilla per accendere il motore e partire, sapendo però che verrò sempre sorpreso dalla strada, se avrò la cura di essere curioso dei luoghi e soprattutto delle persone che incontrerò sulla via.
Quindi nessuna ricerca di prestazioni eccezionali, ma solo desiderio di conoscere, vedere, raccontare. Tutto questo nel massimo rispetto dei luoghi che visiterò e delle persone incrociate lungo la strada.
Nella foto che vedete qui a lato sono a Torino, vicino alla Mole, dove si trova il museo del cinema.
E’ stato uno dei mini-viaggi del 2017, volevo esplorare il percorso ciclabile denominato VenTo, che percorre il fiume Po lungo l’argine maestro (Venezia – Torino).
Voleva essere una specie di volo, da Dueville a Torino, senza pause. Ma di questo parlerò in altra pagina.
Qui mi interessa solo cercare di comunicare il senso del mio viaggiare: in questo caso volevo farmi accompagnare dal grande fiume padano per una intera giornata, infatti sono state circa ventisette ore di viaggio, quasi sempre a filo d’acqua